Calamari ripieni di patate e tonno

 I calamari ed i molluschi in generale, non sono così semplici da cucinare.

Una cottura errata può rendere i calamari duri e stopposi, oppure sfatti, gelatinosi ed insapori.

Se cotti troppo a lungo, perdono la loro componente umida, che è quella che li mantiene morbidi.

Può essere sostituita, in alcuni casi, da condimenti e brodi nei quali vengono immersi, ma si disperde in tal modo anche parte del loro sapore, acquisendo il gusto degli altri alimenti che li accompagnano in cottura.

Con #sousvideAlladin, tutto questo non avviene.

La cottura sottovuoto non ha bisogno di particolari condimenti e i calamari cuociono nel loro stesso liquido, rimanendo morbidi e conservando il loro inconfondibile sapore di mare.

Lo stesso ripieno non necessita di particolari preparazioni, e questo fa risparmiare tempo e fatica.

Calamari 2

Vogliamo provare questa ricetta?

Ingredienti:

  • due calamari da 150 g l’uno circa
  • una patata media
  • 80 g di tonno sott’olio
  • Un pizzico di prezzemolo tritato
  • un cucchiaio di capperi sott’aceto
  • un cucchiaino di pasta d’acciughe, o 4/5 acciughe sott’olio
  • un cucchiaino di olio extra vergine di oliva
  • un pizzico di pepe nero

Procedimento:

Accendete il forno, in modalità “ventilato”, a 150°.

Pulite i calamari, eliminando le interiora e tenendo da parte i ciuffi di tentacoli e le ali.

Grattugiate la patata (QUI trovate un trucchetto per facilitare l’operazione) e amalgamatela al tonno sgocciolato e al prezzemolo.

1

Tritate nel mixer le ali dei calamari insieme ai capperi ben strizzati ed alle acciughe.

Miscelate i due composti e farcite i calamari.

3-5

Normalmente si riempiono fino a metà, poiché i molluschi in genere tendono a ritirarsi molto durante la cottura, perdendo la loro componente liquida. CON #SOUSVIDEALLADIN NON SUCCEDERA’!

Riempiteli generosamente e chiudeteli con uno stuzzicadenti, poi sistemate nella vasca l’apposito rialzo, per fare colare il fondo di cottura che userete poi per accompagnare i calamari.

2

Ponete i calamari ed i ciuffetti di tentacoli sul rialzo forato e cospargeteli con un filo d’olio e il pepe

3

Chiudete il coperchio, fate il sottovuoto ed infornate per 40 minuti.

4

Il risultato vi sbalordirà. Notate quanto poco si sono ritirati. Immaginate il guadagno che ne deriva: pochissimo calo peso e quello che manca è comunque rimasto nel condimento. Quanto si riducono, di solito, con i consueti metodi di cottura? Pensateci!

6

PER INFO: info@sousvidealladin.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *