Agnello con albicocche e curcuma

Questa ricetta a base di agnello è ricavata dall’originale che Lanzarotta Malocello ci ha inviato per partecipare al contest “Io e il Genio” (potete trovarla QUI).

La carne di agnello è tenera e gustosa e le sue parti più magre contano solo 120 calorie ogni 100 grammi. E’ quindi adatta ad essere inserita, saltuariamente, anche nelle diete ipocaloriche.

Si presta a innumerevoli preparazioni; è presente nella cucina tradizionale di tutta Italia e già Apicio, nel suo libro di ricette “De re coquinaria” ci racconta come veniva preparato nell’antica Roma.

E’ molto apprezzato anche nella cucina africana, dove viene spesso cotto nella caratteristica tajine, proprio come ha fatto l’amica Lanzarotta.

La tajine è un coloratissimo recipiente in terracotta, con un caratteristico coperchio a forma di imbuto rovesciato; al suo interno le cotture proseguono a lungo, mantenendo sapori e consistenze.

Per questo il Genio ha ritenuto che la ricetta presentata fosse adatta al #sousvideAlladin e l’ha rielaborata in questo modo:

Agnello x FBTW

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di cosciotto di agnello disossato tagliato a dadi
  • 200 g di albicocche secche
  • una cipolla bianca
  • un gambo di sedano
  • una carota
  • una piccola stecca di cannella
  • 2 cucchiaini di semi di cumino
  • una radice di curcuma fresca
  • un limone secco intero
  • un cucchiaio di miele di agrumi
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe nero di mulinello q.b.

Preparazione

Tritate a mortaio i semi di cumino e la cannella e grattugiate la radice di curcuma.

Tritate finemente sedano, carota e cipolla, aggiungete sale e pepe e aggiungete alle spezie.

Agnello ingredienti

Emulsionate il tutto con l’olio di oliva.

Passate i pezzi di agnello nell’emulsione, su tutti i lati, poi sistemateli nella vasca del #sousvideAlladin, aggiungete il limone essiccato a pezzettini (in  mancanza, potete grattugiare la buccia di un limone fresco), fate il sottovuoto e lasciate riposare per un’ora in forno al minimo.

Agnello prima

Aprite il coperchio, riprendete i pezzi di agnello e spennellateli con il miele, poi risistemateli nella vasca, aggiungendo le albicocche secche aperte a metà.

Agnello albicocche

Rifate il sottovuoto ed infornate a 130° per un’ora.

Agnello cotto

Ringraziamo l’amica Lanzarotta Malocello per la squisita ricetta.

Per informazioni scrivere a: info@sousvidealladin.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *